MACCHIE DELLA PELLE O IPERMELANOSI

L’ipermelanosi si manifesta con delle macchie scure della pelle.
Le cause più frequenti nella formazione delle macchie cutanee possono essere: una scorretta esposizione al sole o alle lampade abbronzanti, il melasma gravidico, l’assunzione di estroprogestinici (pillola-cerotto), l’assunzione di farmaci fotosensibilizzanti, la predisposizione genetica.

Le macchie di sole sulla pelle sono sempre più diffuse e possono presentarsi ad ogni età in ambo i sessi. Le zone interessate sono il volto, le mani, il corpo. E’ un problema estetico fastidioso, che molto spesso, diventa un difetto da nascondere. Soprattutto alla fine dell’estate molte persone rilevano la presenza di macchie cutanee, di colore bruno, soprattutto sul volto e sulle mani.

La formazione di macchie cutanee è provocata da una disomogenea produzione di melanina (pigmento bruno), questa sostanza è prodotta nel derma da cellule, chiamate melanociti, che la rilasciano sotto forma di piccoli granuli che si diffondono poi agli stati superficiali (epidermide). La formazione di melanina aumenta in risposta a stimoli esterni, come l’esposizione ai raggi ultravioletti. La melanina serve infatti a proteggere la pelle dalle radiazioni solari. Quando è cessato lo stimolo che ha indotto la produzione di melanina, con il normale ricambio dell’epidermide, la pelle torna al suo colore naturale. A volte però questo non succede e si formano le macchie. Particolarmente importante è porre molta attenzione all'esposizione solare tutto l’anno in modo costante.

SCOPRI QUALI SONO I TRATTAMENTI PER L’IPERMELANOSI:


Peeling chimico
Dermamelan
Laser
Luce pulsata
Biorivitalizzazione
Peptidi biomimetici