5 soluzioni per un viso più giovane

Needling, Fili in PDO, micro-botox, biorivitalizzazione, PRP. Quale di questi trattamenti viso è il migliore contro le rughe? Scoprilo nel nostro articolo.

Un viso giovane e luminoso è un lasciapassare che ci fa sentire a nostro agio e agevola i rapporti interpersonali, ma con il passare degli anni anche i volti più tonici si spengono e iniziano a comparire le prime rughe. Cosa possiamo fare per mantenere giovane la nostra pelle e stare bene con noi stessi?

Ecco 5 trattamenti estetici che aiutano a combattere le rughe, ognuno con il suo metodo, i suoi pro e i suoi contro.

Needling

COME FUNZIONA
Attraverso un particolare strumento dotato di micro-aghi, il medico estetico innesca un processo di infiammazione pressoché indolore, che risveglia i tessuti e favorisce la produzione di collagene.

PRO
I risultati del needling sono graduali. La produzione di collagene raggiunge il suo apice 6/8mesi dopo la prima seduta e continua per ulteriori 4/6 mesi.

CONTRO
Non è adatto alle donne fumatrici, poiché durante il periodo di trattamento è sconsigliato fumare.

Dopo il trattamento la pelle si arrossa per circa 15 ore e i primi risultati sono visibili dopo 2/4 mesi.

Fili in PDO

COME FUNZIONA
Sulla pelle del viso vengono posizionati dei fili in PDO riassorbibili che possono avere una funzione biostimolante o una funzione di trazione. I fili entrano in azione fin da subito e agevolano la produzione di collagene e l’effetto lifting.

PRO
Si vedono risultati già dopo la prima seduta e il riassorbimento completo del filo avviene dopo 4 mesi.

CONTRO
Dopo il trattamento non è possibile sottoporsi a massaggi energici per circa 2 settimane e a luce pulsata per circa 4 settimane.

Microbotox

COME FUNZIONA
Attraverso un ago sottilissimo, il medico estetico crea un tappetto di micro punture sulla pelle del viso e inietta piccolissime dosi di tossina botulinica nel livello più superficiale dell’epidermide.

PRO
Oltre a lisciare le rughe, dona luminosità al viso. Inoltre, il microbotox non influisce su altri trattamenti, come luce pulsata, massaggi e filler.

CONTRO
Funziona soprattutto con le micro-rughe e dà scarsi risultati in presenza di segni più profondi.

Biorivitalizzazione

COME FUNZIONA
La biorivitalizzazione consiste nell’iniezione di un prodotto ricco di aminoacidi, antiossidanti e minerali negli strati più profondi della pelle per stimolare la produzione di collagene ed elastina.

PRO
La pelle risulta subito più tonica e luminosa.

CONTRO
È necessario sottoporsi al trattamento con maggior frequenza: dopo un primo ciclo di 4/6 sedute, si consiglia un trattamento al mese come mantenimento.

PRP

COME FUNZIONA
Il PRP è un trattamento che prevede l’uso delle piastrine del paziente per stimolare l’epidermide. Durante la seduta viene prelevata una piccola quantità di sangue che è centrifugata per estrarre un siero ricco di piastrine. Il siero viene poi iniettato nella pelle del viso e l’azione delle piastrine agevola il ricambio cellulare, la produzione di collagene e l’ossigenazione della pelle.

PRO
Elimina anche le rughe del decolté e facilita la ricrescita dei capelli.

CONTRO
Il trattamento prevede un prelievo e un’iniezione. I risultati si iniziano a vedere dopo 2/3 sedute a cadenza mensile.

Quando intervenire per un viso sempre giovane?

Non esiste un’età fissa in cui compaiono le rughe e bisogna correre ai ripari. Il nostro consiglio è quello di prevenire la formazione di veri e propri solchi sul viso e intervenire subito quando si notato i primi segni del tempo. All’inizio si può ricorrere a trattamenti domestici quotidiani con cosmoceutici e poi passare a trattamenti effettuati in ambulatorio per mantenere la pelle giovane ed ottenere il massimo da ogni seduta.

Stai iniziando a vedere le prime rughe attorno a labbra e occhi? Intervieni prima he sia troppo tardi. Contatta la dottoressa Veronica Manzoni per valutare il trattamento più adatto a te.

Gambe pesanti e gonfie con il caldo: ecco i rimedi.

La nostra pelle in estate è fortemente messa alla prova dalle prime esposizioni ai raggi solari, per non parlare della comparsa di nuove rughe d’espressione dovute alla corrugazione del viso.
C’è un alleato che può aiutarti ad affrontare la bella stagione con successo: il botox!

Parola d’ordine dell’estate: idratazione pelle

La nostra pelle in estate è fortemente messa alla prova dalle prime esposizioni ai raggi solari, per non parlare della comparsa di nuove rughe d’espressione dovute alla corrugazione del viso.
C’è un alleato che può aiutarti ad affrontare la bella stagione con successo: il botox!

Botox in estate: è rischioso?

La nostra pelle in estate è fortemente messa alla prova dalle prime esposizioni ai raggi solari, per non parlare della comparsa di nuove rughe d’espressione dovute alla corrugazione del viso.
C’è un alleato che può aiutarti ad affrontare la bella stagione con successo: il botox!