Prepara il tuo corpo all’estate con la carbossiterapia

Vuoi un’estate a prova di cellulite? Prova la carbossiterapia, un trattamento anallergico che riduce le adiposità localizzate. Scopri i vantaggi e come funziona.

Le adiposità localizzate sono le più difficili da eliminare, per questo bisogna intervenire con trattamenti estetici mirati che lavorano direttamente sulla zona da trattare e riescono a darti risultati duraturi. Per combattere la cellulite, anche quella più compatta, consiglio la carbossiterapia, un trattamento svolto in ambulatorio che non ha particolari controindicazioni e che riesce ad eliminare il grasso sottocutaneo in modo efficace. Scopriamo insieme i suoi vantaggi e come funziona.

I vantaggi della carbossiterapia

La carbossiterapia ossigena i tessuti e dilata i vasi sanguigni. Questo attiva nel nostro corpo una serie di reazioni a catena che “risvegliano” i fibroblasti e favoriscono la lipolisi, ovvero lo scioglimento delle adiposità.

A livello medico i vantaggi della carbossiterapia sono molteplici e permettono di risolvere problemi legati a vene varicose e psoriasi. In campo estetico, viene utilizzata per:

  • Ridurre il grasso localizzato
  • Dare elasticità e compattezza alla pelle
  • Favorire il microcircolo
  • Stimolare il drenaggio dei liquidi
  • Riattivare il metabolismo cellulare

La carbossiterapia può essere eseguita su gambe, braccia e addome per combattere il grasso cutaneo, ma è usata anche sul viso per togliere le fastidiose borse sotto agli occhi o nelle zone genitali per favorire il ringiovanimento cutaneo.

Come funziona la carbossiterapia

La carbossiterapia consiste nell’iniezione sottocutanea di anidride carbonica sterile, che opera sia a livello meccanico che a livello metabolico.

Dal punto di vista meccanico il sottile strato di gas che si forma nel derma smuove le cellule e attiva un’azione lipolitica, mentre dal punto di vista metabolico, l’anidride carbonica viene assorbita dal sangue e favorisce la vasodilatazione e l’ossigenazione dei tessuti.

Il trattamento di carbossiterapia

Un trattamento di carbossiterapia viene eseguito da un medico estetico in regime ambulatoriale e con uno specifico macchinario dotato di ago per l’iniezione sottocutanea di anidride carbonica sterile.

Si tratta di un trattamento per lo più indolore che può essere eseguito durante tutto l’anno e non richiede riposo o cure particolari: dopo la seduta si può tranquillamente tornare in ufficio e fare sport.

I primi risultati si vedono dopo 4/5 sedute, per questo la carbossiterapia viene proposta in cicli di 10 sedute settimanali, con eventuali sedute mensili di mantenimento. La frequenza di trattamento e la quantità di anidride carbonica usata durante ogni seduta è decisa dal medico in base alle necessità del singolo paziente.

I risultati ottenuti sono duraturi.

Sebbene sia un trattamento consigliato a tutte le età, si sconsiglia la carbossiterapia a donne in gravidanza e soggetti con problemi vascolari.

La carbossiterapia dà reazioni allergiche?

L’anidride carbonica è presente in modo naturale nel sangue. Il gas sterile che viene introdotto con la carbossiterapia entra in circolo ed è espulso attraverso la respirazione senza creare reazioni allergiche all’organismo. Dopo il trattamento si potrebbero notare piccoli lividi dovuti all’iniezione, ma si tratta di conseguenze temporanee che spariscono dopo qualche giorno.

Vuoi dire addio alla cellulite e prepararti alla prova costume?

Filler e botulino: Quali sono le differenze?

Filler e Botulino tendono spesso a venire confusi e capita che il paziente richieda il trattamento non adeguato alla sua condizione. Ovviamente il medico estetico riconosce il caso e propone quello più adeguato, ma se questo non succede? Mettiamo chiarezza su queste...

Massaggio olistico: quando l’estetica gioca d’anticipo

I trattamenti estetici agiscono sulle conseguenze del tempo e dello stress, ma si può agire in anticipo e mantenere la pelle bella fin da giovani. Ecco come. Fili in PDO, carbossiterapia, needling, filler,... Tutti i trattamenti estetici sono perfetti per cancellare i...

Fili in PDO: biostimolanti per la bellezza

Cosa sono i fili in PDO, come funzionano e che effetti hanno sulla pelle?    Fili in PDO: cosa sono Prima di addentrarci nei benefici e negli usi dei fili in PDO, è bene chiarire di che trattamento estetico stiamo parlando. I fili in PDO, conosciuti anche come...